Vorrei condividere con voi un’ esperienza che mi ha fatto capire l’assoluta importanza dell’ascoltare i feedback ricevuti dagli utenti 💬💬💬.

Nelle prime versioni della nostra app Casualis (per chi non la conoscesse, è una app che permette di impostare periodicamente degli sfondi sul proprio smartphone), non era possibile utilizzare le immagini salvate nella galleria del proprio smartphone.
Era stata una mia decisione, perché ritenevo che il senso dell’app fosse di quello non doversi preoccupare di cercare in giro degli sfondi belli, in quanto l’app stessa conteneva molte collezioni tematiche di sfondi.

Sin dall’inizio però, tramite i vari canali di feedback disponibili, sempre più utenti lamentavano questa lacuna: desideravano utilizzare Casualis per impostare periodicamente degli sfondi presi dalla propria galleria.
All’inizio ho desistito: mi sembrava di “sporcare” la mia idea iniziale e di farle perdere i propri tratti distintivi; alla fine però mi sono arreso e ho aggiunto nelle versioni successive questa possibilità.

Il responso qual è? Che nell’ultimo mese Casualis ha impostato più di 620 mila sfondi e, di questi, più di 230 mila erano…sfondi presi dalla galleria dello smartphone!

Se ci ripenso capisco che se non avessi dato retta ai feedback (spontanei oltretutto) degli utenti, oggi Casualis potrebbe avere in proporzione…quasi il 40% in meno di utenti.
Quando si tratta di ricevere feedback esterni siamo sempre un po’ timorosi, in quanto possono smontare la nostra visione. Questi feedback però giocano un ruolo fondamentale nello spronarci a fare quei pivot cruciali per il successo del nostro progetto.