Per quanto vecchio e banale possa suonare, se c’è un consiglio che vi posso dare a occhi chiusi è: leggete, leggete, leggete.

Anche se verrebbe da pensare che ormai qualsiasi tipologia di informazione sia fruibile tramite altri canali, la verità è che se cercate dei contenuti di qualità e che analizzino un determinato argomento dall’inizio alla fine (senza cercare di vendervi qualcosa nel mezzo 🤦) i libri sono ancora la risposta.

E non venitemi a dire “ma a me non piace leggere” o “non ho tempo”: non è come leggere i Promessi sposi a scuola, e una mezz’oretta al giorno in meno su Instagram non fa male a nessuno 😜.

Anche leggere un romanzo ci arricchisce, in un modo che non vedo spesso citato, eppure per me fa la differenza: quando leggiamo un romanzo ci caliamo nei panni di qualcun altro e siamo esposti ai suoi pensieri, al suo modo di ragionare e di vivere le situazioni. Questo mi ha insegnato moltissimo ad empatizzare e a mettermi nei panni di chi mi sta di fronte, ed è un qualcosa che ti cambia sia sul piano lavorativo che personale. Non fate i pigri, provateci! 😀😀😀

PS: ecco magari non iniziate con un mattone come Il vantaggio competitivo, quello vi mette KO al terzo paragrafo 😅